Presentazione, obiettivi formativi, sbocchi occupazionali

[a.a. 2019-2020 | per altri anni accademici consultare questo link]

 

Obiettivi formativi qualificanti della classe LM-94

Gli obiettivi formativi del Corso Magistrale in Traduzione specialistica (MTS) sono tesi a permettere agli studenti di:

  1.  dominare con sicurezza due tra le sei lingue straniere offerte (inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo e arabo), anche nelle rispettive varietà settoriali, particolarmente importanti nel mondo dell’editoria e della scrittura professionale;
  2. acquisire conoscenze relative alle teorie, alle metodologie linguistiche e alle tecniche di indagine dei sistemi linguistici, al fine di permettere analisi sul piano linguistico, stilistico e testuale di prodotti a stampa nelle diverse lingue oggetto di studio, insieme a fornire una adeguata consapevolezza delle dinamiche di interazione tra lingue e culture
  3. acquisire competenze teoriche e pratiche per la traduzione di testi specialistici e professionali, unite alla capacità di usare i mezzi informatici a disposizione del traduttore. La ricchezza linguistica che il corso propone, con le sei lingue straniere a scelta dello studente, prevede e richiede che le lezioni vengano offerte non solo ed esclusivamente in italiano ma anche in lingua straniera nei corsi dove l’insegnamento lo prevede.

I laureati del Corso saranno in grado di utilizzare la loro preparazione in tutti quei settori, enti pubblici e privati ed istituzioni dove siano necessari: traduttori specializzati di testi settoriali e di ambito professionale in italiano e in almeno due delle lingue oggetto di studio; assistenti e consulenti linguistici per l’editoria libraria e giornalistica, per i servizi collegati al multilinguismo e al multiculturalismo, per la redazione, cura, analisi e valutazione di testi informativi e di comunicazione. I laureati potranno anche intraprendere studi dottorali, per un più completo addestramento alla ricerca, nei settori delle lingue straniere, della traduzione specialistica e della linguistica .

TIPOLOGIA DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE

Il Corso di Laurea Magistrale prevede lezioni frontali, attività di esercitazione per le lingue di studio e per la traduzione e attività di laboratorio (per l’utilizzo di tecnologie informatiche e per l’acquisizione dei lessici settoriali). Tra gli insegnamenti previsti dal piano di studi, oltre a quelli concernenti le lingue, la traduzione, la linguistica e l’informatica umanistica, vi sono corsi destinati a sviluppare la competenza della lingua italiana in ambito specialistico, corsi focalizzati sui linguaggi settoriali nelle diverse lingue e un insegnamento dedicato alla dimensione areale/geografica delle lingue. (v. il ?Manifesto degli Studi?). È previsto che uno degli esami del secondo anno sia scelto dallo studente tra i corsi di pari livello offerti in Ateneo. A questo, sempre a scelta dello studente, si affiancano le Altre Attività formative che vengono proposte di anno in anno per contribuire ad ampliare il panorama di studi e di ricerca proposto dal CdL MTS.

Sbocchi occupazionali

  • 1) traduttore;
  • 2) assistente e consulente linguistico.

funzione in un contesto di lavoro:

  • Traduttori specializzati, in italiano e in lingua, di testi settoriali e di ambito professionale;
  • assistenti e consulenti linguistici per l’editoria libraria e giornalistica.

competenze associate alla funzione:
Capacità:

  • capacità di dominare con sicurezza, nell?espressione scritta e orale, due lingue straniere, oltre l?italiano, con particolare attenzione alla competenza nei lessici disciplinari e nelle varietà settoriali, anche riguardo al mondo dell?editoria e della scrittura professionale;
  • conoscenza elevata delle teorie e metodologie linguistiche e delle tecniche di analisi dei sistemi linguistici;
  • ottima conoscenza delle tematiche connesse all?interazione tra lingue e culture;
  • capacità di descrivere e analizzare sul piano stilistico e linguistico testi, scritti e orali, soprattutto di ambito specialistico e settoriale;
  • competenze adeguate nella teoria e prassi della traduzione specialistica;
  • competenza elevata nella traduzione di testi specialistici e professionali;
  • capacità di usare i mezzi informatici necessari ai propri ambiti di competenza.

sbocchi occupazionali:

I laureati nel Corso potranno trovare occupazione in tutti quei settori, enti pubblici e privati e istituzioni dove siano necessari:

  • traduttori specializzati, in italiano e in lingua, di testi settoriali e di ambito professionale;
  • assistenti e consulenti linguistici per l?editoria libraria e giornalistica, per i servizi collegati al multilinguismo e multiculturalismo, per la redazione, cura, analisi e valutazione di testi informativi e di comunicazione.

 

Obiettivi formativi qualificanti della classe LM-94

Gli obiettivi formativi del Corso Magistrale in Traduzione specialistica (MTS) sono tesi a permettere agli studenti di: 1) dominare con sicurezza due tra le sei lingue straniere offerte (inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo e arabo), anche nelle rispettive varietà settoriali, particolarmente importanti nel mondo dell’editoria e della scrittura professionale; 2) acquisire conoscenze relative alle teorie, alle metodologie linguistiche e alle tecniche di indagine dei sistemi linguistici, al fine di permettere analisi sul piano linguistico, stilistico e testuale di prodotti a stampa nelle diverse lingue oggetto di studio, insieme a fornire una adeguata consapevolezza delle dinamiche di interazione tra lingue e culture, e 3) acquisire competenze teoriche e pratiche per la traduzione di testi specialistici e professionali, unite alla capacità di usare i mezzi informatici a disposizione del traduttore. 
La ricchezza linguistica che il corso propone, con le sei lingue straniere a scelta dello studente, prevede e richiede che le lezioni vengano offerte non solo ed esclusivamente in italiano ma anche in lingua straniera nei corsi dove l’insegnamento lo prevede. 

I laureati del Corso saranno in grado di utilizzare la loro preparazione in tutti quei settori, enti pubblici e privati ed istituzioni dove siano necessari: traduttori specializzati di testi settoriali e di ambito professionale in italiano e in almeno due delle lingue oggetto di studio; assistenti e consulenti linguistici per l’editoria libraria e giornalistica, per i servizi collegati al multilinguismo e al multiculturalismo, per la redazione, cura, analisi e valutazione di testi informativi e di comunicazione. I laureati potranno anche intraprendere studi dottorali, per un più completo addestramento alla ricerca, nei settori delle lingue straniere, della traduzione specialistica e della linguistica.

TIPOLOGIA DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE
Il Corso di Laurea Magistrale prevede lezioni frontali, attività di esercitazione per le lingue di studio e per la traduzione e attività di laboratorio (per l’utilizzo di tecnologie informatiche e per l’acquisizione dei lessici settoriali). Tra gli insegnamenti previsti dal piano di studi, oltre a quelli concernenti le lingue, la traduzione, la linguistica e l’informatica umanistica, vi sono corsi destinati a sviluppare la competenza della lingua italiana in ambito specialistico, corsi focalizzati sui linguaggi settoriali nelle diverse lingue e un insegnamento dedicato alla dimensione areale/geografica delle lingue. (v. il ?Manifesto degli Studi?). È previsto che uno degli esami del secondo anno sia scelto dallo studente tra i corsi di pari livello offerti in Ateneo. A questo, sempre a scelta dello studente, si affiancano le Altre Attività formative che vengono proposte di anno in anno per contribuire ad ampliare il panorama di studi e di ricerca proposto dal CdL MTS.